NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione
Cookie Policy

Il Cesanese del Piglio

Il Cesanese del Piglio è il disciplinare che regola la produzione dei vini del nostro territorio. Redatto ed approvato agli inizi degli anni settanta comprende un´area di cinque comuni: Acuto, Anagni, Paliano, Piglio, Serrone. Le uve che per tradizione costituiscono la "base" dei vini sono il "Cesanese comune" e il "Cesanese d´Affile" vitigni geneticamente diversi nonostante il nome possa far pensare il contrario.
Da sempre infatti è esistita nel Lazio un´uva denominata "Cesanese" e coltivata praticamente dappertutto: solo alla fine del settecento fece la comparsa nel territorio della nostra D.O.C.G. una nuova varietà che, in breve tempo conquistò i viticoltori per il suo alto grado zuccherino e i suoi aromi di viola e mora. In poco tempo ricevette l´appellativo di "Cesanese d´Affile" dal luogo in cui le prime talee furono piantate.
Le due uve erano corredate da una piccola percentuale di "nostrano", antichissimo precursore del sangiovese oggi rintracciabile solo nel nostro territorio e che noi abbiamo impiantato in azienda.
Nel 1973 il disciplinare di produzione venne costruito rispecchiando tale distribuzione.